risparmiare energia elettrica per pagare meno in bolletta

logo

Risparmiare energia elettrica per pagare meno in bolletta è possibile???

Con degli accorgimenti nel modo di utilizzare l’impianto elettrico,saremo in  grado di risparmiare energia elettrica per abbattere i consumi.

I costi di una bolletta dell’energia elettrica ,sono dovuti maggiormente alla tassazione,al trasporto dell’energia,dal tipo di contatore dal tipo di contratto con il gestore

Come risparmiare energia elettrica:

LUCI E LAMPADINE

  • Per risparmiare su i costi della bolletta, ricordarsi, uscendo da una stanza,di spegnere la luce. Una lampadina accesa inutilmente è come un rubinetto dell’acqua che perde!!!
  •  Sostituire le vecchie lampadine a basso consumo con lampadine a led. Hanno una maggior resa e durata con consumi di gran lunga minori!!!
  • Luci esterne alla casa comandate dall’interno,dovreste far installare,da un elettricista, delle lampadine spia negli interruttori.
  • Quando premerete l’interruttore,anche la luce spia si accenderà insieme alle luci esterne,segnalandovi che esse sono              ancora in funzione cosi non dimenticherete di spegnerle.
  • Un giardino ben illuminato implica un consumo giornaliero. Installare un timer per comandare ,ad orari utili ,accensioni e spegnimenti. Suddividere in più circuiti le lampade in modo da mettere in funzione solo una parte dell’illuminazione.

LEGGI LA GUIDA:QUANTO COSTA UN IMPIANTO ELETTRICO

 

ELETTRODOMESTICI:

Gli elettrodomestici,per quanto possibile, devono essere in classe A+++ . Hanno un’ottima resa e un bassissimo consumo,vi ripagherete l’investimento in breve tempo.

IL Boiler

  • funziona riscaldando,tramite resistenza elettrica,l’acqua al suo interno. Si scalda sino alla temperatura impostata, dopo di che rimarrà in stand-by sino a quando l’acqua si raffredderà.  Andando al di sotto della temperatura impostata il boiler si riattiverà mettendo in funzione nuovamente la resistenza. Questo meccanismo si ripeterà per diverse volte durante il giorno. Considerate che un boiler elettrico,in media,consuma circa 1500/2000 watt. Capirete bene che potrebbe incidere parecchio sulla vostra bolletta. Installare un interruttore bipolare ,per poter spegnere e accendere in sicurezza il boiler senza dover staccare la spina dalla presa. Inoltre far installare un timer(esistono prese con il timer incorporato) per programmare gli orari in cui   accenderlo o spegnerlo.

 

Lavatrice e ascigatrice

  • Se dovessimo avere un contratto a fasce orarie ,le utilizzeremo solo nelle ore in cui il costo dell’energia è minore.  Nel caso in cui dovessimo utilizzare maggiormente questi elettrodomestici durante il giorno è il caso di cambiare in tariffa unica.Il costo del chilowatt/ora,in tal caso, sarà uguale a tutte le ore. Evitare di attivare gli elettrodomestici nello stesso momento per non rischiare di andare in sovraccarico.Evitare di lasciarli a lungo tempo in stand-by ma portate la manopola a zero.

Piano a induzione

  • un’arma a doppio taglio. Ragionando sul fatto di dover risparmiare energia elettrica,da una parte l’acqua per la pasta impiegherà pochissimo tempo a bollire,dall’altra parte faremo i conti con l’assorbimento molto elevato dell’elettrodomestico. A pieno regime con tutti i “fornelli”in funzione siamo a rischio di assorbire anche 2500 watt al limite consentito se dovessimo avere una fornitura di 3000 watt . Consiglio di utilizzare al massimo due fornelli per volta  per ottimizzare i consumi del piano a induzione.

Piastra per capelli.

  • Ci vuole del tempo per arrivare a temperatura.Il problema non si pone se la piastra viene utilizzata da una sola persona ,inizia quando più persone la usano. Consiglio:se già sappiamo che la mattina utilizzeremo in due la piastra è bene organizzarsi. La prima persona ,come finisce,  la lascerà accesa per la persona seguente, evitando cosi che la piastra si raffreddi. Non sarà necessario sprecare altra energia per portare a temperatura la piastra.

Stufa scaldabagno

  • meglio evitarle. Hanno un consumo elevato da 1200 a 2500 watt,impiegano tempo per scaldare l’ambiente, quando le spegnerete, il bagno impiega pochissimo tempo a ritornare freddo. Consiglio un radiatore elettrico modello scalda salviette, i quali stemperano l’ambiente in modo graduale,oltre ad asciugare.Sono dotati di valvola termostatica oppure,con un crono termostato potremmo preimpostare l’accensione giornalmente e orario. 

 

Condizionatori e climatizzatori

  • sono oramai indispensabili nelle nostre case. Adeguano la temperatura dell’ambiente in cui siamo in base ai periodi dell’anno se abbiamo bisogno di caldo o fresco o se necessario, deumidificare.  Hanno dei consumi oramai ridotti. Solo i prodotti di qualità garantiscono queste prestazioni. Quelli di ultima generazione hanno la possibilità di poter essere comandati anche da smartphone tramite delle applicazioni. Potremo diminuire gli sprechi impostando delle accensioni mirate, per scaldare o rinfrescare il nostro ambiente poco prima di rientrare a casa , in modo graduale senza doverli impiegare a pieno regime,avrete un maggior risparmio e un miglior comfort!!!

 

LEGGI LA GUIDA:QUANTO COSTA UN IMPIANTO ELETTRICO

risparmiare energia elettrica per pagare meno in bolletta

logo

Evitare di mettere in funzione troppi elettrodomestici insieme. Una fornitura di 3000 watt dal vostro gestore elettrico ,significa che istantaneamente potrete prelevare al massimo 3000 watt,il contatore non staccherà subito perchè ci permetterà di assorbire sino a 3300 watt per circa 20 minuti. Evitare di portare a questa soglia il vostro assorbimento ,altrimenti in bolletta il costo sarà maggiore !!!

ALIMENTATORI E LED STAND-BY

  • Alimentatori per ricaricare cellulari. Quante volte li lasciamo attaccati alle prese anche se i nostri cellulari sono oramai carichi?praticamente sempre. Male,perchè anche se non cè nulla collegato a valle del nostro caricabatteria,la corrente circola al suo interno,generando un consumo minimo che sommato a tutti gli altri influisce sulla bolletta.
  • Altra forma di consumo sono le luci led che segnalano lo stand-by dei dispositivi come televisione,lettore DVD,stampante,stereo. Non è necessario spegnere ogni volta completamente o staccare la spina di tutti questi dispositivi ma per quanto possibile spegniamo quelli che utilizziamo poco o nulla.

 

IMPIANTO ELETTRICO

  • L’impianto elettrico incide notevolmente sui nostri consumi. Soprattutto se il nostro impianto è vecchio e dimensionato male. Importantissimo ,aver un quadro elettrico che ci permetta di sezionare le zone in caso di guasto e per evitare sovraccarichi su una linea. Meglio distribuire i carichi su più circuiti.
  • I vecchi fili elettrici sono sinonimo di dispersione. Perdono il loro isolamento disperdendo un minima quantità di corrente che sommata per tutto  l’impianto influisce sul costo finale della nostra bolletta.  Ragionare di rifarlo può essere una scelta corretta,anche se può sembrare costosa. Vi permetterà di renderlo non solo più efficiente e sicuro ma soprattutto  senza dispersioni ,abbattendo in consumi.
  • Potenziare le prese elettriche per evitare di mettere le classiche “ciabatte” o riduttori, i quali sono pericolosi se non vengono utilizzati adeguatamente

LEGGI LA GUIDA:QUANTO COSTA UN IMPIANTO ELETTRICO

 

DOMOTICA

  •  Il mercato offre numerosi sistemi per l’efficienza del nostro impianto elettrico. Se andrete a rifare un’impianto elettrico, non rinunciate ad inserire un sistema in domotica. La domotica ci permette di far comunicare tra loro più sistemi insieme, come il riscaldamento,l’allarme le luci il videocitofono. Potremo monitorare costantemente e quando vogliamo ,il nostro impianto. Sapremo come gestire i costi e sapremo come risparmiare. Grazie alla domotica ,avremo dei parametri, che ci faranno capire dove stiamo consumando di più e come possiamo fare per abbassarli.

 

Per avere maggiori informazioni siamo a disposizione potete contattarci scrivendo qua sotto o premendo sull’icona di whats app oppure per trovare i nostri contatti cliccate Qui

risparmiare energia elettrica per pagare meno in bolletta

logo

Pin It on Pinterest

Avvia la chat
Hai bisogno di aiuto?
Ciao!
Hai bisogno di aiuto?